Roma "Palazzo delle Esposizioni": «La scienza di Roma», la mostra visitabile fino al 27 febbraio

Stefano Papi e Fabrizio Rufo hanno curato la mostra, presso il "Palazzo delle Esposizioni" di Roma, partendo dalla vastità delle collezioni scientifiche cittadine, constatando quanto fossero disperse e insufficientemente valorizzate.

"Da sempre Roma è un crocevia della scienza, personaggi del calibro di Galileo Galilei, Niccolò Copernico, Angelo Secchi, Enrico Fermi, Giovanni Battista Grassi, Stanislao Cannizzaro, Guglielmo Marconi, Vito Volterra, per citarne solo alcuni, nel tempo hanno dato vita ad una miriade di vicende storico-scientifiche note e meno note fatte di umanità, di curiosità e di passione per la ricerca. Aerospazio, agronomia, antropologia, astronomia, biologia, chimica, fisica, matematica, medicina, scienze della Terra: non esistono discipline che non abbiano trovato nella città di Roma la sede per il loro sviluppo e spesso il loro momento fondativo basti pensare all’astrofisica o alla fisica nucleare".

Dal Sito: https://www.palazzoesposizioni.it/mostra/la-scienza-di-roma-passato-presente-e-futuro-di-una-citta.

Oltre a mostrare i tanti luoghi produttivi di scienza, l'obiettivo di fondo della mostra è mostrare che Roma è stata protagonista, nella storia, in ambito scientifico e deve mostrarsi nuovamente capace di riconoscersi quale "intelligenza collettiva". Al di là di sterili e vetuste polemiche antiumanistiche è necessario che una città come Roma valorizzi, accanto al patrimonio storico, artistico, archeologico e "poetico", la sua storia di città di avanguardia nella tradizione degli studi e della ricerca scientifica.




0 visualizzazioni