Reggio Emilia: XVII edizione del Festival della Fotografia europea.

Dal 29 aprile al 12 giugno 2022 una nuova edizione di Fotografia Europea che ha come concept un'espressione di Albert Camus: "Un'invincibile estate" (A. Camus, “Ritorno a Tipasa”, L’estate e altri saggi solari, 1953).

"Fotografia Europea è un festival culturale internazionale dedicato alla fotografia contemporanea. Nato nel 2006, è promosso da Fondazione Palazzo Magnani e Comune di Reggio Emilia.

Punto di partenza è la fotografia come strumento per riflettere sulle complessità della contemporaneità seguendo la lezione del fotografo reggiano Luigi Ghirri, figura di spicco per il rinnovamento della fotografia nel secondo Novecento, il cui archivio è conservato in città".

"La direzione artistica del festival, formata da Tim Clark e Walter Guadagnini, mantiene la vocazione poetica dello scorso anno, ispirandosi, per il tema dell’edizione 2022, ad una frase del grande scrittore francese Albert Camus. “Imparavo finalmente, nel cuore dell’inverno, che c’era in me un’invincibile estate”: questa la frase del grande scrittore francese Albert Camus alla quale si ispira il concept dell’edizione 2022 di Fotografia Europea. In un momento come l’attuale, di passaggio e di crescita, successivo a un periodo di eccezionale complessità, la frase di Camus induce a una riflessione sulle forze interiori che guidano l’uomo nelle sue azioni in ogni momento della sua vita, sia esso “l’inverno”, sia essa l’attesa “estate”. Un principio che vuole sottolineare un altro elemento della natura umana e della sua capacità di reazione alle avversità, alle difficoltà del momento: il coraggio, la capacità di affrontare non attraverso la speranza, ma attraverso le scelte concrete del presente, tutte le condizioni – favorevoli e sfavorevoli – che ci vengono proposte dal mondo". (I brani sono tratti dal sito: https://www.fotografiaeuropea.it/ ).

11 visualizzazioni