NEUROARMI (neuroweapons). Le Neuroscienze stanno contribuendo a nuove e terribili applicazioni.

Le Neuroscienze, nate per comprendere le nostre azioni e lo sviluppo emotivo della nostra intelligenza, si stanno estendendo, con lo sviluppo della ricerca al campo militare. Controllo mentale, individui mirati, agenti neurotecnologici, farmaci e dispositivi progettati per migliorare le menti dei propri armati e indebolire le prestazioni cognitive dei nemici.

Il cyber warrior, il cyber guerriero del futuro, è un incrocio tra intelligenza artificiale e umana, rete digitale e neurovegetativa, una complessa struttura che porta a visioni distopiche dei neuroscettici e a visioni ottimistiche dei neurottimisti. Sempre più è necessaria un'attenta informazione intorno a questi temi e intorno alla potenza di governa tali aspetti. Diversi sono stati i segnali allarmanti finora, il più importante l'Havana Syndrome.

18 visualizzazioni